Daily Archives: 14. Dezember 2020

You are browsing the site archives by date.

Bitcoin price above $19,000, stock exchanges advertise in London Underground

Bitcoin fairs advertise exuberantly in the London Underground, popularly known as the ‚tube‘: „When you see bitcoin in the Underground, it’s time to buy“.

Bitcoin ads in London Underground
These are the Bitcoin companies Coinfloor and Luno, which was recently purchased by the Digital Currency Group (also owner of Grayscale).

The metro network in the British capital is extensive with 270 underground stations, together accounting for 402 kilometres of metro tracks. Also 650 buses in London and the surrounding area are covered with Bitcoin ads.

Obi Nwosu, founder and CEO of Coinfloor, one of the oldest bitcoin fairs in the UK, explains to Coindesk:

The trains are busier again due to COVID-19 measures being eased and Christmas is coming. Bitcoin is also more accepted as an investment‘.

James Lanigan, chief revenue officer at Luno, also sees the Christmas holidays as a good time to advertise.

Normally the prices to advertise here are much higher, but there is less interest from advertisers because of the corona crisis. So we seize our opportunity‘.

He sees it as an advantage that Coinfloor also started a campaign.

Bitcoin course
The current price for one Bitcoin (BTC) is currently $19.217.66.

Analyst John van Meer pointed it out this morning: it is important that the price breaks through the $19,400 in order to maintain positive momentum.

Qualcuno ha inviato 166 milioni di dollari in Bitcoin per soli 1,25 dollari di tasse

La commissione media di transazione Bitcoin il 7 dicembre era di circa 4,32 dollari.

Ieri, a un certo punto, potreste aver sentito il suono di una risata vertiginosa. Se è così, potrebbe essere stato chi ha inviato 8.692 Bitcoin al costo di soli 0,0000652 BTC.

In termini di dollari, con un Bitcoin che negli ultimi giorni ha fruttato circa 19.000 dollari, che equivale a pagare 1,25 dollari per inviare 166 milioni di dollari.

Provate a farlo presso la vostra banca locale.

Il mittente è scappato come un bandito. La commissione media di transazione di ieri era di 0,00023 BTC (4,32 dollari), secondo i dati di BitInfoCharts.

A differenza delle istituzioni finanziarie tradizionali, non c’è un prezzo fisso (o una percentuale) per inviare il cripto sulla rete Bitcoin. In senso stretto, le tariffe non sono effettivamente richieste, ma sono invece aggiunte dai mittenti per incentivare i minatori ad elaborare il loro pagamento. Più transazioni significa più concorrenza per avere transazioni incluse in un blocco.

Eppure, nonostante il Bitcoin abbia fissato un prezzo elevato di tutti i tempi questo mese, i volumi di trading non sono a livelli comparabilmente alti. Ieri, 27,2 miliardi di dollari in Bitcoin sono stati inviati attraverso la rete Bitcoin, secondo i dati di CoinMarketCap-nulla da annusare, ma un giorno ho-hum nella storia della rete.

La transazione da 163 milioni di dollari, con un hashish a partire da 4cd6be7, è avvenuta nel blocco numero 660.422. Per quanto bassa fosse la commissione, le altre transazioni all’interno di quello stesso blocco non sono costate nulla. Qualcun altro ha inviato 481 BTC (9 milioni di dollari) per un centesimo, per esempio.

D’altra parte, la persona che ha pagato 0,003 BTC per inviare/ricevere 1 BTC probabilmente pensa che avrebbe potuto trovare modi migliori per spendere 56 dollari.