Ecco perché i tori non sono disturbati dalla scadenza delle opzioni Bitcoin da 525 milioni di dollari di venerdì

Anche se venerdì scadono 525 milioni di dollari in opzioni Bitcoin, ci si aspetta che i tori difendano fortemente il livello di 15,5 mila dollari.

Il 13 novembre, un totale di 525 milioni di dollari in opzioni Bitcoin

Il 13 novembre, un totale di 525 milioni di dollari in opzioni Bitcoin (BTC) è destinato a scadere. Questo è simile alla settimana scorsa, quando sono scaduti anche 470 milioni di dollari in opzioni di interesse aperto. Questo presenta un’attività piuttosto insolita, dato che la maggior parte del volume passa attraverso le opzioni mensili e trimestrali.

Il 5 novembre (venerdì scorso), l’interesse di put (vendita) delle opzioni aperte era del 30% superiore a quello di call (acquisto). Deribit exchange detiene 431 milioni di dollari di interesse aperto per la scadenza di questo venerdì e Bit.com ha 72 milioni di dollari.

Prima di giungere a rapide conclusioni sul fatto che questa cifra sia rialzista o ribassista, è importante avere una visione più dettagliata per valutare la potenziale pressione di acquisto e vendita in prossimità della scadenza.

Per esempio, un detentore di opzioni call da 18.000 dollari non ha molto guadagno nel far salire il prezzo del Bitcoin a 16.500 dollari con meno di 32 ore alla scadenza. Queste opzioni sono già considerate prive di valore dal mercato. Lo stesso si può dire di un’opzione put (vendita) fino a $14.000.

Così, escludendo le opzioni call sopra i 16.700 dollari e le opzioni put sotto i 14.400 dollari, i trader possono avere una visione più realistica delle attuali condizioni di mercato.

Deribit exchange detiene 5.915 opzioni call BTC che vanno da $14.000 a $15.750. Bit.com ha 1.050 BTC e OKEx ne detiene attualmente 490. Pertanto, c’è un immediato interesse aperto di 117 milioni di dollari a sostegno dei livelli attuali.

Nel frattempo, le opzioni di vendita che vanno da $15.250 a $16.500 ammontano a 2.130 BTC a Deribit, seguite da 860 BTC a Bit.com, più altre 100 BTC a OKEx. Quindi, la pressione immediata sul lato della vendita ammonta a 48 milioni di dollari di interessi aperti da opzioni put.

La ragione di questa differenza è che la maggior parte

La ragione di questa differenza è che la maggior parte delle opzioni put sono state ammortizzate e non hanno alcun valore di mercato. Questo movimento esclude l’84% dell’interesse aperto delle opzioni put da 298 milioni di dollari.

Pertanto, quando si analizza solo l’opzione colpisce più vicino ai livelli di mercato, c’è uno squilibrio considerevole di 69 milioni di dollari che favorisce il buy-side. Come la settimana precedente, ci sono stati alcuni grandi scambi ribassisti probabilmente legati alle elezioni negli Stati Uniti.

Indipendentemente dal fatto che il mercato abbia abbastanza forza da rompere la resistenza di 16.000 dollari, queste opzioni a breve termine stanno attualmente sostenendo 15.500 dollari e prezzi più alti.

I contratti settimanali OKEx, Bit.com e Deribit scadono il 13 novembre alle 8:00 AM (UTC).

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente il punto di vista del Cointelegraph. Ogni investimento e movimento di trading comporta dei rischi. Quando si prende una decisione, è necessario condurre una ricerca personale.

Comments are closed.

Post Navigation